Legali.com

il sito degli avvocati italiani

Home > Convegni e seminari > Seminario: "Il Processo Civile Telematico per la gestione delle procedure (...)

Seminario: "Il Processo Civile Telematico per la gestione delle procedure di esecuzione immobiliare e fallimentare"

giovedì 24 gennaio 2008, di Francesco Pagano

Seminario di approfondimento su "Il Processo Civile Telematico per la gestione delle procedure di esecuzione immobiliare e fallimentare" .

22 Febbraio 2008 - Sala della Corte d’appello di Roma, ore 14 –17.30

Il Piano di diffusione del Processo Civile Telematico prevede come aree prioritarie di intervento i decreti
ingiuntivi, le esecuzioni individuali e concorsuali, la materia previdenziale da realizzarsi a partire da quei
tribunali dove esistono le condizioni strutturali, infrastrutturali e culturali più favorevoli per l’adozione delle
innovazioni tecnologiche.

In questo quadro, a seguito di un protocollo d’intesa tra il Ministero della Giustizia e l’ABI, è nato il sotto
progetto "Esecuzioni individuali e concorsuali" che mira non solo a diffondere il PCT nel mondo delle
esecuzioni ma coglie anche l’occasione per proporre una riflessione sugli assetti organizzativi più coerenti
tanto con l’innovazione tecnologica che con la recente innovazione normativa. Al momento il Sotto progetto,
che si avvale anche di un contributo economico della stessa ABI, riguarda 14 tribunali italiani e verrà in
seguito esteso a tutti gli altri tribunali.

Scopo principale del seminario in oggetto è quello di avviare il confronto diretto tra i "progettisti"
dell’intervento (sia sul versante informatico che su quello organizzativo) ed i futuri fruitori: magistrati,
dirigenti di cancelleria, cancellieri, tecnici informatici, professionisti che a vario titolo intervengono nelle
procedure esecutive, banche, software house.

Bozza del programma

- Presiede: Amelia Torrice (Responsabile area civile della DGSIA)
- Presentazione: Sergio Brescia (Direttore Generale della DGSIA)
- La diffusione del PCT e il sotto-progetto "Esecuzioni individuali e concorsuali" nel
Protocollo d’intesa Ministero della Giustizia e ABI: finalità e tempi" .
Relazioni introduttive:
- Il sistema informativo delle esecuzioni. Pasquale Liccardo (Giudice in Bologna)
- La rivisitazione degli assetti organizzativi. Stefano Zan (Direzione Lavori)
Interventi (domande, osservazioni e commenti) dei rappresentanti dei diversi interlocutori:
- professionisti interni (magistrati, dirigenti, tecnici, cancellieri)
- professionisti esterni (periti, delegati, ausiliari cioè commercialisti, notai, avvocati,etc.)
- esperti (docenti universitari)
- enti esterni (Agenzia Territorio ed Entrate, Camere di Commercio, Banche)
- software house
- ABI

Risposte agli interventi

Presiede Dario Maio (Direzione Lavori)

Rispondono: i relatori e Alessandra Augusto (DGSIA), Giulio Borsari (DGSIA), Anna Candelieri
(DGSIA) Amelia Torrice (DGSIA) Netservice, C.O. Gruppo (società incaricate della realizzazione
del progetto).

Sulle prospettive di sviluppo del Protocollo interverranno il Capo Dipartimento dell’Organizzazione
Giudiziaria del personale e dei servizi del Ministero della Giustizia e i rappresentanti del Consiglio
Superiore della magistratura