Legali.com

il sito degli avvocati italiani

Home > News > Conferenza Giustizia : incontro fra OUA e vicepresidente CSM

Conferenza Giustizia : incontro fra OUA e vicepresidente CSM

martedì 8 maggio 2007, di Francesco Pagano

L’OUA ha incontrato ieri il vicepresidente del CSM Nicola Mancino per parlare della II Conferenza Nazionale sulla Giustizia promossa nel febbraio scorso dall’Organismo Unitario dell’Avvocatura per il prossimo ottobre a Roma. Secondo Michelina Grillo, presidente dell’OUA, si e’ trattato di "un confronto aperto e molto proficuo". Il vice presidente del Csm "ha garantito la sua partecipazione" all’iniziativa.

La delegazione dell’OUA che ha incontrato Mancino a palazzo dei Marescialli era composta anche dal vice presidente Antonio Giorgino e dal segretario Maurizio Cecconi. Al termine dell’incontro Grillo ha dichiarato che gli avvocati hanno spiegato le ragioni che "hanno portato a proporre e organizzare ad ottobre la II Conferenza Nazionale della Giustizia".

"Ancora una volta - ha detto Grillo - abbiamo affermato la necessità che si apra un serio confronto con tutti gli operatori del settore, con le istituzioni, con la società civile, con il mondo accademico e del lavoro, su quella che è ormai la crisi cronica del nostro sistema giudiziario. Sono in discussione i diritti dei cittadini, la competitività del nostro Paese, la stessa essenza delle nostre garanzie costituzionali".

"Queste questioni – ha concluso Grillo – sono state espulse dall’agenda politica italiana, ed è per questa ragione che l’avvocatura, a distanza di venti anni dalla prima e unica Conferenza su questi temi, si è fatta promotrice di una iniziativa che sarà aperta ai contributi di tutti". Percio’ in questi mesi l’OUA ha avviato una campagna di incontri e confronti in tutta Italia per far sì che l’appuntamento di ottobre a Roma "sia il momento di sintesi di una rete di proposte per una riforma organica e condivisa della giustizia".

Secondo l’OUA, i punti su cui discutere nell’occasione dovrebbero riguardare: Giustizia e giurisdizione (l’evoluzione del sistema ed il quadro costituzionale e i luoghi di composizione dei conflitti), le risorse e i riti, le professioni della giustizia, con riguardo ad Ordinamento giudiziario e ordinamento professionale, personale amministrativo e nuove figure professionali, tutti aspetti su cui l’OUA insiste da tempo, e sui quali ha cercato di confrontarsi prima con il governo Berlusconi e poi con il governo Prodi, senza risparmiare ad entrambi critiche e proposte.

di Mauro W. Giannini


Vedi on line : Osservatorio sulla Legalità