Legali.com

il sito degli avvocati italiani

Home > Nuove tecnologie > Nuovo portale dati aperti della PA: cosa offre

Nuovo portale dati aperti della PA: cosa offre

mercoledì 19 ottobre 2011, di Francesco Pagano

E’ nato Dati.gov.it – il Portale dei dati aperti della PA, nato per consentire a cittadini, sviluppatori, imprese, associazioni di categoria e alle stesse pubbliche amministrazioni di fruire nel modo più semplice e intuitivo del patrimonio informativo della pubblica amministrazione. Con Dati.gov.it si apre una nuova stagione per la trasparenza e l’innovazione nella PA italiana, fatta di App per smartphone, applicazioni, servizi web e visualizzazioni creative che potranno fare base sui dati riutilizzabili in formato aperto rilasciati dalla PA.

Dati.gov.it è progettato e sviluppato da Formez PA, su indicazione del Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione.

Obiettivi e funzioni del portale

Il portale nasce con l’obiettivo di catalogare al meglio tutti i dati aperti prodotti dalla pubblica amministrazione italiana. Per svolgere questo compito il portale si articola in quattro funzioni principali:

- "Cerco i dati" , un motore di ricerca avanzato che permette di selezionare i risultati sulla base dei parametri scelti dall’utente, come: formato, licenza, area tematica, ecc.
- "Voglio capire di più" , pagina di approfondimento che raccoglie i materiali dedicati al temi dell’open data e dell’open government, come il Vademecum open data; la licenza IODL per i dati aperti; esperienze nazionali e internazionali.
- "Suggerisco un dataset" , da quale ogni cittadino, sviluppatore di applicazioni o funzionario pubblico può suggerire un insieme di dati di una qualunque pubblica amministrazione italiana.
- "Le App della PA," che raccogle una prima selezione di applicazioni smartphone sviluppate da pubbliche amministrazioni.

Al momento sono presenti nel Portale 156 dataset di 31 differenti amministrazioni.


Vedi on line : Il sito